a

Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel aliquet nec eget arcu. In enim justo, rhoncus vitae.

Info:
Magic with Love
  /  Ideas with Love   /  Cartomagia   /  Il Passato già vede il Futuro

Il Passato già vede il Futuro

 

Oggi tratto una curiosità sul Gambler’s Palm, argomento principale del mio libro “Stolen”. Come ci insegna Vernon questo tipo di impalmaggio ha una serie di vantaggi rispetto all’impalmaggio classico…

Ecco però un fatto che alcuni potrebbero non conoscere… se ci affidiamo al grandioso portale di Denis Behr la prima referenza ci rimanda a Expert Card Technique “Gambler’s Squaring Palm” eppure la prima volta che questo impalmaggio fa capolino nelle stampe risale a molto prima.

Per trovare la sua prima descrizione su carta stampata dobbiamo infatti tornare indietro al 1891 con il libro di Robert Houdin Card Sharpers. Their Tricks Exposed or The Art of Always Winning. Nonostante la descrizione sia molto basilare, qui troviamo la prima illustrazione del Gambler’s Palm. Gambler’s Flat Palm in questo caso, visto che la mano è tenuta completamente piatta.

 

Curiosamente Robert Houdin scrive che questo tipo di impalmaggio sarebbe

“meno usato dai bari che dai prestigiatori, che lo impiegherebbero in circostanze dove per i primi non sarebbe praticabile”.

Anche se nutro qualche dubbio che i bari non possano impiegare il Gambler’s Palm al tavolo verde probabilmente Houdin avrebbe concordato Vernon: il Gambler’s Palm è nettamente superiore all’impalmaggio classico.

Ogni volta che mi metto a parlare di Robert Houdin mi viene voglia di parlare di Robert Houdin… chissà perchè… Saint Robert Houdin !

 

Ringrazio Gianfranco Preverino per questa gentile segnalazione.

Se avessi un mondo come piace a me, là tutto sarebbe assurdo. Niente sarebbe com'è, perché tutto sarebbe come non è... e viceversa !

Post a Comment